14126097042278-domincontinente

[Introversi] La disperazione nostalgica di Hilde

Oggi vorrei parlarvi di un bel volume di poesie, tradotto per la prima volta in italiano dalla bravissima Ondina Granato. Si tratta del volume Lettera su un altro continente (Del … Leggi tutto


Don_Chisciotte_libro_aperto

[Introversi] Sull’assenza di poesia

Come avrete notato, abbiamo interrotto o diradato molto le nostre chiacchierate al bar (o se non lo avete notato, non ce lo fate sapere). Sapete com’è, visto che vogliamo offrirvi … Leggi tutto


[IntroVersi] L’anastrofe e il raffreddore

  “Capito mi hai? Andato a piedi sono. Tornato sono a piedi. Per questo il raffreddore ho preso. Stasera non uscire voglio.” Ci risiamo. Quel pigrone di Andrea vi dà … Leggi tutto


[Introversi] L’anafora e i biscotti di zia Mariuccia.

Vi tocca. È sabato pomeriggio, fuori c’è un bel sole di primavera e voi non vedevate l’ora di fare una bella passeggiata in centro a vedere le vetrine o a … Leggi tutto


pasolini davoli 12

[IntroVersi] Pasolini, omosessualità tra eros e agape

Parlare delle opere di Pasolini in un solo articolo è un compito ingrato, visto che la sua poesia è molto diversificata; non me ne vogliano i puristi, ma visto che della poesia politica e … Leggi tutto


[IntroVersi] Giovanna Bemporad, tra Saffo e Corinna

Questo è un post quasi su commissione. Ieri sera parlavamo con la Piccina, che un po’ piccata mi chiedeva perché parlo sempre di poeti e mai di poetesse, perché nel … Leggi tutto


saba

[IntroVersi] Umberto Saba, o del gentile quotidiano

Un altro poeta che sceglie come argomenti privilegiati il quotidiano e come linguaggio una lingua semplice e comprensibile è Umberto Saba, al secolo Umberto Poli (Trieste, 9 marzo 1883 – … Leggi tutto


Aldo_Palazzeschi_1

[IntroVersi] Palazzeschi, sperimentare e divertirsi

I primi del Novecento sono anni di sperimentalismo per la poesia italiana. A fianco delle due grandi figure  dominanti, il simbolista Pascoli e il decadente D’Annunzio, si raggruppano una serie … Leggi tutto


Ungaretti

[IntroVersi] Ungaretti o dell’individualità mistica

Se vi dico Ungaretti (Alessandria d’Egitto 1888-Milano 1970), subito pensate a Soldati o Mattina, che più che una poesia è diventata un’icona e va quasi perdendo la sua forza poetica. … Leggi tutto


Giovanni_Pascoli

[IntroVersi] Pascoli, o del fanciullino simbolista

Oggi affrontiamo l’altro fondamento della nostra poesia del Novecento, Giovanni Pascoli (1855-1912). Tutti noi pensiamo di conoscerlo a fondo, da quando ce lo infliggono a memoria alle elementari (magari proprio … Leggi tutto


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: